Perfino Playboy trova osceno Facebook: è la caduta degli dei

Redazione Web
vignettaolimpo

Facebook inquisiti e attaccata da tutte le parti per aver venduto 51 milioni di profili a Cambridge Analytics, una società di propaganda politica che li avrebbe usati per manipolare l’opinione pubblica americana a favore della candidatura Trump. L’ondata di proteste contro Facebook è stata così corale che molti editori hanno ritirato dal “social” i loro contenuti. A farlo è stato perfino Playboy, e sì che farsi trovare osceni dal re del porno è una prodezza.

Amazon che raddoppia in quasi tutto il mondo il prezzo del servizio Amazon Prime e viene subissata di contumelie dagli utilizzatori, che in qualche caso raro iniziano perfino a capire che il guadagno del colosso dell’e-commerce non sta tanto nel margine di ricarico, ormai minimo, che applica ai prodotti in vendita quanto nell’attività logistica, che mantiene efficiente e low-cost strangolando i lavoratori. Con il presidente Trump che finalmente fa seguire alle tante parole del passato qualche fatto e promette battaglia: “A differenza di altri, questi di Amazon pagano poche o nessuna tassa alle amministrazioni statali e locali, usano il nostro sistema postale come se fosse il loro ragazzo delle consegne (causando tremende perdite agli Usa), e stanno facendo uscire dal business molte migliaia di venditori al dettaglio!", ha scritto su Twitter: "Ho espresso le mie preoccupazioni riguardo ad Amazon molto prima delle elezioni".

E non basta Uber che sperimentando un’auto a guida automatica non riesce a impedire che l’oggetto travolga ed uccida una passante; Tesla che collaudando una propria auto automatica la manda a sfasciarsi contro il muro come nel peggior film di Fantozzi. E 260 miliardi di dollari di capitalizzazione borsistica, un sesto del Pil italiano, in fumo a Wall Street nel giro di due settimane.

E’ davvero la caduta degli dei? Ma certo. Con quali effetti vedremo. Ma di caduta si tratta. La nuova bolla cosiddetta hi-tech (cosa c’è di alto nella platform economy è tutto da capire) sta scoppiando. Raccogliere consensi mistificando sulla portata di quei sì che ci estorcono on-line col giochetto del consenso inconsapevole non è il comportamento deviante di pochi social, è la regola di vita per tutti, perché o ci conoscono a fondo e vendono le loro informazioni su di noi, o chiudono. Vendono tanta pubblicità, sì: ma nessuno la guarda più perché è troppa. Insomma, non hanno mai avuto e un vero modello di business... E la Borsa inizia a chiedersi se mai lo troveranno, visto che la ricerca va fatta dentro i limiti del codice penale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag