La gdo colpisce ancora: clienti 2.0 stregati dalle operazioni-fedeltà

Marco Scotti
La gdo colpisce ancora: clienti 2.0 stregati dalle operazioni-fedeltà

Dai bollini-sconto anni ‘50 alla passione di oggi per i Rollinz, il rapporto con i consumatori si è evoluto fino a diventare una partnership in cui è necessario offrire sempre qualcosa di nuovo per “fidelizzare” il pubblico

Se Massimo D’Azeglio, invece che immenso letterato, fosse stato proprietario di una catena di supermercati, forse avrebbe riformulato la sua celeberrima frase in «fatta la clientela, bisognava tenersela stretta». Certo, ma come? Fidelizzare il proprio pubblico ha una storia lunga, che inizia nei lontani anni ’50 del secolo scorso, quando il consorzio VéGé, un network (si direbbe oggi) di oltre 6.000 negozi che – oltre ad aver introdotto i prodotti a marchio – realizzò il primo programma fedeltà, con una...

Economy Mag

Continua a leggere i tuoi articoli con

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag