General Electric inizia
a tagliare le diversificazioni

Redazione Web
General Electric inizia a tagliare le diversificazioni

La General Electric ha annunciato l'intenzione di vendere il suo business sanitario e la sua compagnia petrolifera, Baker Hughes, e le sue quotazioni a Wall Street sono salite del 7%. Queste cessioni rientrano nel programma di vendere attività per un valore di ben 20 miliardi di dollari in tre anni. GE ridurrà inoltre anche le dimensioni del suo quartier generale. Avere meno persone nelle sale del potere farà risparmiare alla società ben 500 milioni dollari. Ci vorranno due anni per completare questi mega-deal molto attesi dagli azionisti di General Electric che riceveranno l'80% del denaro ricavato dalla vendita del business sanitario (il testo se ne andrà per rimborsare un debito). La General Electric era un tempo la più grande società del mondo. Tuttavia, il suo corso azionario è andato in cortocircuito - calando del 60% dall'inizio del 2017 – fino a uscire dalla lista delle trenta aziende americane più importanti. La mossa di semplificare la struttura aziendale di GE è stata chiaramente una risposta di successo alla crisi: potrebbe essere lo shock di cui gli investitori hanno bisogno per innamorarsi nuovamente della loro “centrale elettrica”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400