L’Emirato seduto su una montagna di denaro cerca partner italiani

Luigi Orescano
L’emirato seduto su una montagna di denaro cerca partner italiani

Il lungomare di Sharja Al Majaz

Sharja, meno conosciuto dei “cugini” Abu Dhabi o Dubai, sta per mettere sul piatto cifre record nell’edilizia per rivoluzionare il proprio tessuto urbanistico

Ci sono 734 milioni di dollari di investimenti edilizi a due passi da Dubai, nell’Emirato di Sharja, che aspettano solo gli imprenditori italiani desiderosi di prender parte a uno dei più grandi piani di sviluppo mai ideati in Medio Oriente, e appunto dell’Emirato di Sharja (pronuncia: sciargia) ma forse oggi il più dinamico. «Sì, Sharja è l’Emirato più dinamico, perché sta rivoluzionando completamente il tessuto urbanistico locale con una serie di importantissimi progetti di sviluppo immobiliare», spiega Giovanni Bozzetti, oggi...

Economy Mag

Continua a leggere i tuoi articoli con

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag