Con il business eco-friendly Aquafil adesso pesca in Borsa

Riccardo Venturi

Una vera case history di economia circolare quella dell'azienda trentina - player globale nella produzione di filo di nylon per vari utilizzi - che usa come materia prima reti da pesca recuperate dal mare e vecchia moquette

Sempre meno petrolio, sempre più vecchie moquette e reti da pesca dismesse recuperate dal mare, salvando così la vita a tanti delfini e tartarughe marine che ne sarebbero rimasti altrimenti prigionieri e vittime: sono le materie prime utilizzate da Aquafil per creare il filo di nylon con il quale si producono nuova moquette e anche abbigliamento sportivo. Una scelta ecologica nel segno dell'economia circolare che si è rivelata produttiva e vincente, come dimostrano il fatturato 2016 a 483 milioni e...

Economy Mag

Continua a leggere i tuoi articoli con

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag