Così la “boutique” dei lubrificanti compete (e batte) i big globali

Sergio Luciano

La crescita “tailor made” di Syneco, l’azienda industriale controllata dalla famiglia Vincenzi e guidata da Fabio Di Martino che brevetta prodotti e li vende in mezzo mondo in un settore che sembrerebbe dominato da pochi colossi.

Lui dice: «Qui è un po’ come stare in una pasticceria di qualità», tu ti guardi attorno e sulle prime non capisci. Uno stabilimento industriale che mescola e produce oli lubrificanti… che cosa c’entra la pasticceria? «C’entra, c’entra», rispode con un sorriso Fabio Di Martino, amministratore delegato di Syneco Spa, mini-multinazionale di San Giuliano Milanese, redditività netta di oltre il 6% in un settore dominato da pochi colossi, con 7 milioni di fatturato e 25 dipendenti. «Veda, Syneco è agile...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400