Veratour, il tour operator che batte il web

test test Cognome
CONFERENZA STAMPA VERATOUR

Numeri alla mano, quello del 2017 è il bilancio record della storia di Veratour. Il tour operator con sede a Roma, fondato nel 1990, ha realizzato nel 2017 il suo risultato migliore. Il fatturato ha raggiunto la soglia dei 204 milioni di euro, in crescita del 15% rispetto al 2016. La crescita è confermata anche a livello di marginalità con una EBT (utile prima delle imposte) che si attesta a 11,5 milioni di euro (+15%), con una stima di utile netto di circa 8 milioni di euro. Si consolida la situazione finanziaria con la PFN (Posizione Finanziaria Netta) che tocca i 31 milioni di euro al 31.12.17 (rispetto ai 24 milioni della fine del 2016).

Si tratta del 28mo bilancio consecutivo in utile per Veratour che, dalla fondazione, non ha mai chiuso in negativo.  “È un risultato straordinario – commenta Carlo Pompili Amministratore Delegato Veratour – che premia il nostro impegno da quasi trent'anni. Il primo ringraziamento va a tutta la grande famiglia Veratour: agli oltre 150 dipendenti in sede, ai circa 800 collaboratori che operano nei nostri villaggi in alcuni degli angoli più belli del mondo; alle aziende partner che ci accompagnano nel nostro cammino e ovviamente alle agenzie di viaggio che sono il nostro unico canale di vendita e che ogni giorno rinnovano la fiducia nel nostro prodotto”.

Con 40 strutture nel proprio catalogo in Europa, Africa, Asia e America Latina, Veratour è leader del settore villaggi turistici in Italia, come confermano diverse analisi indipendenti, tra cui la più recente realizzata dall'Istituto Statista per il settimanale Panorama su un campione di oltre 18.500 consumatori che vede i villaggi Veraclub al primo posto come indice di gradimento degli italiani. A testimoniarlo sono gli stessi clienti e il 40% di “repeaters: persone che prenotano una seconda vacanza con Veratour entro 12 mesi dalla precedente. Da un punto di vista economico, la distribuzione geografica del fatturato 2017 si articola in queste macro aree: Mediterraneo (tranne Italia) e Isole Canarie: 33%; Caraibi e Usa: 26%; Oceano Indiano, Medio ed Estremo Oriente: 18%; Italia: 15%; Egitto, Mar Rosso e Tunisia 8%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag