La grande Fox investe nella piccola italiana Chili

Redazione Web
Young woman eating popcorn and watching movies on tablet.

20th Century Fox investe in Chili ed entra nella società con un 4% pagato 6 milioni dopo Sony (che ha 3%), Paramount e la controllante Viacom (4%), Warner Bros (4%) e Lavazza che ha investito a dicembre 25 milioni di euro per il 24%.

La società, fondata nel 2012 e nata da una costola di Fastweb, è attiva nel “Tvod”, video on demand con formula basata su singoli acquisti. L’operazione è stata perfezionata a 155 euro ad azione, per un totale di 6 milioni che equivale quindi al 4% del capitale.

In Chili vi sono anche il fondo Antares di Stefano Romiti e Guido Vesin (11%), Negentropy Capital Partners (12%), Investinchili (7%), veicolo che riunisce diversi investitori privati, oltre ai fondatori che detengono ancora il 30%. La società ora vale 150 milioni di euro, 138 in più rispetto ai 12 del 2013.

Da “Private Capital Today”, newletter quotidiana di Aifi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag