Digital Detox: focus e produttività nell'era delle distrazioni digitali

Elisa Stefanati
Alessio Carciofi

Il volume di Alessio Carciofi insegna ai manager come vivere la rivoluzione digitale senza nevrosi

La malattia del secolo? Si chiama Tecnostress e ha a che fare con l’incapacità di staccare la spina dai device tecnologici. Una sorta di “ubiquità” digitale guidata dall’ansia di volere essere ovunque, collegati con tutti  ed in ogni momento. Restare “offline”? Un lusso per pochi e in caso di black out digitale scattano, fobie, angosce e compulsioni.  Viviamo il tempo dell’ansia da prestazione, da aggiornamento ed ora anche da disconnessione. La letteratura scientifica  suggerisce che si dovrebbe pensare al Tecnostress alla stregua di una nuova ed evoluta forma di stress lavorativo. Una proposta di lettura del fenomeno tra ricerca psicosociale e normativa giuslavoristica. Meno tecnostressati? Guarire si può, con una ricetta detox. Come sopravvivere al Tecnostress è  uno dei temi nel prossimo numero di Economy in edicola dal prossimo 25 gennaio. Ecco un’anticipazione dell’articolo con l’intervista ad Alessio  Carciofi autore del volume “Digital Detox”. 

Quante volte avete controllate il cellulare oggi? Vi svegliate e guardate subito le e mail ricevute? Siete consapevoli che negli ultimi dieci anni lo smartphone ha rivoluzionato le vostre giornate, sfumando i confini tra vita personale e lavorativa? E’ la premessa del volume dal titolo “Digital Detox: focus e produttività nell'era delle distrazioni digitali” si tratta di  un libro scritto per  Manager, ma utile a  tutti perché ognuno di noi è Manager di sé stesso quando deve gestire Energie, Attenzione e Tempo.

Se il Digitale negli ultimi 10 anni ha cambiato la nostra vita privata e professionale, il volume edito da Hoepli,  e scritto da Alessio Carciofi consulente di comunicazione e marketing digitale  illustra come vivere la rivoluzione digitale  cogliendone le opportunità e non restando schiavi delle nevrosi  “non possiamo certo vivere senza lo Smartphone, ma è bene vivere la tecnologia digitale con equilibrio, nella giusta misura- puntualizza Carciofi- perché oggi  le nuove monete del manager sono silenzio, attenzione e  buon sonno”.  Sì avete capito bene il vero lusso oggi è il silenzio, una quiete  priva di distrazioni, ed una buona qualità del riposo. I manager  -dicono le statistiche-  dormono male,  ricevono troppe notifiche, richieste, centinaia di mail al minuto e la distrazione dalle attività produttive orientate all’ottenimento dei risultati rappresenta una minaccia importante alla produttività.

Se il nostro cervello riceve 11 milioni di bit al secondo ed è programmato per processarne  solo 40 al secondo- prosegue Alessio Carciofi-  si comprende facilmente il disorientamento:  perché l’attenzione in questo modo viene continuamente minacciata e quindi solo parzialmente orientata al compito”. Nella nostra giornata lavorativa la “distrazione” dovuta alle interferenze digitali drena  il 36% del nostro tempo (Dato Accenture) e la lettura delle mail sottrae al manager il 30% del ‘attenzione.  La soluzione per il consulente esperto di digital detox  è di buon senso: la vera rivoluzione digitale  è hackerare le abitudini analogiche.

E’ importante ridurre le distrazioni e ritornare padroni del “buon tempo” sia nel lavoro,  che nella vita privata coltivando l’Otium latino attraverso un sano distacco. “Il Manager deve ragionare come un atleta, alternando i  momenti di allenamento intensivo con  riposo e recupero”.  “Digital addict?” guarire si può, ma è bene tenere a mente  alcune parole chiave - conclude Carciofi- e questo sono   “camminata consapevole”, e “Viaggi detox” momenti in cui spostare l’attenzione da attività orientate unicamente al profitto, a momento di ascolto interiore, per  acquisire maggiore consapevolezza delle energie emozionali. Ed infine la ricetta della felicità passa per 5 R: Rallenta, Riduci, Ridisegna, Riprogramma e Ricaricati. Ed ogni Manager avrà una vision più chiara e sarà in grado di prendere decisioni produttive e di profitto.

Per info: https://www.digitaldetox.it/viaggioumbria/#viaggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag