Rischi sociali e ambientali,
assicuratori in manovra

Redazione Web
Rischi sociali e ambientali, assicuratori in manovra

Sembra una notiziola, invece è una bombetta. Il 5 luglio scorso l’Ivass – l’organismo che vigila sulle compagnie di assicurazione – ha emanato un regolamento con dentro vari aggiustamenti di rilievo ed una novità importantissima. Leggiamola: “Al fine di prevedere l’adeguata attenzione e consapevolezza del Board dell’impresa d’assicurazioni alle tematiche di sostenibilità e di governo “responsabile” è stata integrata la disposizione di cui all’articolo 4, comma 2, prevedendo che tra i rischi che devono essere identificati, valutati e gestiti dal sistema di governo societario, figurino anche i rischi di natura ambientale e sociale, generati e subiti (Nota 2): Si intende fare riferimento al rischio di perdite finanziarie o reputazionali derivanti da impatti ambientali e sociali/rischio ambientale, come da previsione di cui al d. lgs. 254/2016 che insiste sulla materia relativa alla dichiarazione non finanziaria”. Quindi per le compagnie d’assicurazioni diventa rilevante prevedere e prevenire i danni finanziari e anche solo reputazioni da violata sostenibilità. Piccoli-grandi passi sulla strada della gestione più sana delle nostre imprese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag