In Italia, il vino di qualità dà anche da mangiare

Marco Gemelli
In Italia, il vino di qualità dà anche da mangiare

Nel 2016 quasi 1,5 milioni di persone ha lavorato nell’indotto della viticoltura. E con 19,4 milioni di ore impiegate l’anno è il Montepulciano d’Abruzzo il prodotto vinicolo che riesce a creare più posti di lavoro 

Non è solo una Doc tra le più apprezzate dell’Italia centrale, ma anche un formidabile volano occupazionale: con un totale di 19,4 milioni di ore impiegate all’anno nell’area della provincia di Chieti, il “Montepulciano d’Abruzzo Doc” è risultato il vino italiano che – dalla vigna alla cantina – riesce a creare più posti di lavoro a livello locale. Secondo un’indagine di Coldiretti sull’impatto del settore vitivinicolo nel mondo del lavoro, la seconda piazza della classifica è appannaggio del “Puglia Igt”...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400